Intercultura. Azienda riberese finanzia borsa di studio per giovani studenti del centro crispino


Un’azienda riberese, la I.L,S.O. s.r.l. di Michele e Vincenzo Sarullo offre ai ragazzi di Ribera un borsa di studio di 5.000 € per la frequenza di un anno scolastico all’estero con i programmi di AFS Intercultura.

ragazzi-scuola

Per tutti i ragazzi siciliani è disponibile, inoltre, una borsa di studio annuale finanziata con i proventi del libro Volare dell’astronauta catanese Luca Parmitano, che a 16 anni, come borsista di Intercultura, aveva frequentato un anno scolastico negli USA.

Lunedì 24 ottobre, alle ore 16:30, nell’Aula Magna del Liceo Classico T. Fazello di Sciacca, i volontari del Centro Locale di Sciacca con gli otto studenti che hanno vissuto questa esperienza l’anno scorso, incontreranno genitori e studenti del territorio. I volontari illustreranno il bando di concorso di Intercultura relativo ai programmi scolastici all’estero, le borse di studio della ILSO e di Parmitano. Sono disponibili 2.000 posti di cui 1.400 coperti da borse di studio, dal 20% fino al 100% della quota di partecipazione.

Nelle foto i sei ragazzi che stanno frequentando il loro quarto anno della scuola media superiore all’estero: Alessia Campo, Lucrezia Diliberti e Fabio Liotta di Ribera rispettivamente in USA, Cile ed Ungheria; Elena Caracappa e Valerio Oliveri di Sciacca in Brasile e Olanda; Elena Oddo di Sambuca negli USA.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.