⦿ Ultim'ora

Israele bombarda Rafah nonostante Hamas ha accettato l’accordo: almeno 8 morti e decine di feriti

 Israele ieri sera nonostante Hamas ha accettato l’accordo, ha iniziato a bombardare con razzi di segnalazione e decine di droni da ricognizione la zona orientale di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza: almeno otto le vittime

Lo hanno riferito fonti locali all’agenzia di stampa palestinese Wafa, secondo  cui a Wafa “ci sono state anche segnalazioni di veicoli militari israeliani che avanzavano verso la recinzione del confine orientale di Rafah, situato nell’estremo sud della Striscia di Gaza”. L’agenzia ricorda che al momento a Rafah ci sono oltre 1,5 milioni di persone nei suoi circa 65 chilometri quadrati. L’esercito israeliano ha riferito di “attacchi mirati in corso contro obiettivi terroristici di Hamas nella parte orientale di Rafah”.

Decine di palestinesi a Rafah stanno cercando di attraversare il confine con l’Egitto, scrive il Jerusalem Post citando notizie dall’Egitto. L’attacco arriva dopo che Hamas ha accetato l’accordo sul cessate il fuoco, ma le forze israeliane hanno lanciato intensi raid aerei sulla parte orientale della città al confine con l’Egitto e vi sono testimonianze di movimenti di carri armati.

Media palestinesi affermano che le forze israeliane stanno attaccando il valico di Kerem Shalom, bombardando l’area dall’alto e con il fuoco di artiglieria. Lo riporta il Jerusalem Post. L’emittente Al-Aqsa riferisce che i carri armati israeliani stanno sparando contro il valico da circa 200 metri di distanza, distruggendo il terminal che da novembre è uno dei principali canali di trasporto degli aiuti a Gaza. Il valico si trova a circa tre chilometri dai confini di Rafah, nell’estremo sud di Gaza.

Le forze israeliane si sono mosse per impadronirsi del lato palestinese del valico di Rafah tra Egitto e Gaza nelle prossime ore e monitorare tutti gli aiuti che arrivano nella Striscia: lo riferisce Axios, citando due fonti con conoscenza diretta della situazione.

Una delle fonti ha detto che Israele crede che prendere il controllo del valico impedirà ad Hamas di dimostrare che sta ancora governando Gaza. Nei prossimi giorni e settimane, secondo la fonte, Israele vuole che i palestinesi di Gaza che non sono collegati ad Hamas siano coinvolti nel controllo e nella distribuzione degli aiuti che entrano nella Striscia dall’Egitto.