⦿ Ultim'ora

Isw, oligarchi russi prima contrari alla guerra ora sostengono Putin: “la Russia deve vincere o non ci permetteranno di vivere”

Le élite e gli oligarchi russi sono passati dal criticare lo sforzo bellico del Paese in Ucraina al sostenerlo con convinzione

Lo riporta il think tank Institute for the Study of War (Isw) secondo cui ,Mikhail Zygar, fondatore del canale televisivo russo di opposizione TV Rain, ha riferito che molte élite che nel 2022 si opponevano alla guerra nel 2023 hanno iniziato a sostenerla perché “convinti che la Russia stia prevalendo”. Zygar ha affermato che queste persone hanno fatto questa valutazione in base ai risultati sul campo di battaglia, dove la Russia compie  lenti ma costanti guadagni a causa del persistente svantaggio ucraino in termini di uomini e munizioni e della percezione di una “diminuzione” dell’assistenza occidentale alla sicurezza dell’Ucraina.

Un anonimo oligarca russo, che in precedenza aveva criticato la guerra, avrebbe detto a Zygar che la Russia deve vincere la guerra, altrimenti “non ci permetteranno di vivere… e la Russia crollerà”. L’Isw ha dichiarato di non poter verificare in modo indipendente quanto riferito da Zygar, ma è coerente con la valutazione dell’istituto secondo cui questa parte della società russa si è schierata con Vladimir Putin a sostegno della guerra dopo che il Cremlino ha intensificato le repressioni contro le élite sulla scia dell’invasione del 2022.