Iter tecnico-amministrativo del nuovo P.R.G. in ritardo, Sabella (PD) presenta interrogazione


Il consigliere al civico consesso saccense Enzo Sabella del PD interroga oggi l’amministrazione saccense per conoscere le ragioni della mancata trasmissione, ad oggi, del nuovo P.R.G. all’Assessore Regionale Territorio ed Ambiente.

prg-1

L’atto consiliare di Sabella arriva in considerazione che con la deliberazione del Commissario ad acta n.16 del 20.04.2015 è stato adottato il nuovo Piano Regolatore Generale Comunale, le Norme Tecniche di Attuazione ad esso annesse ed il Regolamento Edilizio Comunale; che tutta la documentazione relativa al P.R.G.C. è stata depositata presso l’Ufficio di Segreteria Comunale per 20 (venti) giorni consecutivi dal 19.06.2015 al 09.07.2015 compreso, per la presa visione da parte di tutti gli interessati; che sono state presentate le osservazioni ed opposizioni avverso lo strumento urbanistico generale nei 10 (dieci) giorni successivi al compiuto deposito, ai sensi dell’art. 3 della L.R. n.71/78 e precisamente entro il 19 Luglio 2015; che in data 08 Giugno 2016 i progettisti incaricati della redazione del P.R.G.C. hanno consegnato i pareri e le controdeduzioni sulle osservazioni e opposizioni, ai sensi dell’art. 3 della L.R. n.71/78.

Il consigliere considera anche che l’iter tecnico-amministravo, a norma della sopra citata legge regionale, prevede che il Sindaco trasmetta il Piano all’Assessore R.T.A. entro dieci giorni dalla data di formulazione delle deduzioni sulle osservazioni ed opposizioni, unitamente agli atti deliberativi ed alle osservazioni ed opposizioni; che sono trascorsi quasi quattro mesi dalla consegna delle controdeduzioni da parte dei progettisti incaricati della redazione del Piano; che lo strumento urbanistico generale riveste notevole importanza per l’intera città, dalle attività produttive alle professioni, alla stessa amministrazione comunale.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.