⦿ Ultim'ora

la Cassazione conferma la condanna per violenza sessuale: il saccense A.Maniscalco, si consegna al carcere di Sciacca


Antonio Maniscalco, 37 anni, molto conosciuto a Sciacca per via della gestione di un Pub tra i più frequentati, non ha atteso la notifica dell’ordinanza restrittiva e si è presentato al carcere di Sciacca, poche ore dopo la conferma, da parte della Cassazione, della sentenza di condanna, a 5 anni di reclusione, per violenza sessuale.

cortecassazione

La vicenda risale all’ottobre del 2011. La ragazza che all’epoca dei fatti lavorava proprio nel pub di Maniscalco, era andata via da Sciacca, ma all’arrivo in Inghilterra, aveva denunciato i fatti alla polizia britannica.

La Procura della Repubblica di Sciacca, che si è occupata delle indagini, aveva disposto il sequestro del pub per compiere gli accertamenti del caso, delegando il compito ai carabinieri del Ris, al cui completamente aveva disposto il dissequestro.

Maniscalco, si è sempre proclamato innocente rispetto all’accusa di violenza sessuale ai danni della giovane inglese, all’epoca dei fatti non ancora maggiorenne, avvenuta secondo l’accusa nel bagno del suo pub.