La Cina sbarca in Sicilia. Rizzo (Lega): “Grazie a Sottosegretario Geraci grande opportunità per il territorio”

  •  
  •  
  •  
  •  

L’esponente locale della Lega plaude al lavoro del sottosegretario palermitano, molto vicino a Matteo Salvini e noto per aver sostenuto l’alleanza Lega-M5S teorizzando la compatibilità tra Flat Tax e Reddito di Cittadinanza

E’ Claudio Rizzo, presidente della Lega di Ribera a fare un plauso al Sottosegretario del Governo Conte, Michele Geraci per la sua: “Straordinaria la capacità diplomatica. Quello che sta accadendo in queste ore in Italia ed in Sicilia in particolar modo, è qualcosa che potrebbe cambiare realmente le sorti della nostra Isola, ha dichiarato l’esponente leghista.

Geraci infattida sottosegretario al Mise, con delega al commercio estero è stato tra i principali fautori della visita del Presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping a Palermo negli scorsi giorni; visita a cui Geraci ha partecipato in prima persona

Michele Geraci, noto economista di fama internazionale, dal 2018 è sottosegretario allo Sviluppo Economico del Governo Conte Lega-M5s. Nato a Palermo, ha 53 anni, è ingegnere ed economista, con master in business administration presso il MIT di Boston e ben conosce la Cina essendo stato docente di finanza nell’ultimo decennio University of Nottingham Ningbo China, New York University Shanghai e Università dello Zhejiang.

Geraci è noto anche per la sua vicinanza alla Lega ed a Matteo Salvini, sostiene la funzionalità dell’economia cinese e la considera un modello interessante per l’Italia. Dopo le elezioni del 4 marzo 2018, da economista, ha sostenuto la compatibilità tra il reddito di cittadinanza proposto dal Movimento 5 Stelle e la flat tax proposta dalla Lega, appoggiando l’allora ipotesi di accordo politico, sfociato poi nell’attuale governo Conte di cui è diventato sottosegretario.

“Il presidente della Cina, Paese di circa 1,4 miliardi di abitanti, la cui economia condiziona oltre il 40% delle economie mondiali, fa tappa in Sicilia per confrontarsi con il nostro presidente della Regione e pianificare iniziative tese a intensificare gli scambi commerciali con la Sicilia. – ha considerato Rizzo – Una nazione così grande e potente interessata a tessere rapporti economici con la nostra Regione, che, seppur piccola, vanta una storia millenaria e una posizione strategica al centro del Mediterraneo.

Il sottosegretario Geraci e con lui la Lega, un po’ in sordina e senza troppa enfasi, hanno mostrato le loro concrete e reali capacita’ nei fatti e nella sostanza, dando un’opportunita’ strepitosa alla Sicilia che puo’ tradursi in investimenti nei diversi settori dell’economia dell’Isola”.

Infine Rizzo lancia la bordata: Geraci prossimo presidente della Regione Siciliana? Magari!”, ha concluso.


  •  
  •  
  •  
  •  
Politica, Regione , , , , , , ,

Informazioni su Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Precedente Incidente mortale sulla Sciacca-Caltabellotta: perde la vita un anziano di Sciacca Successivo Canicattì. Romeno tenta di rapinare una donna davanti ad un postamat: arrestato dopo pochi minuti

Lascia un commento