⦿ Ultim'ora

La difesa aerea russa: dopo i droni abbatte due missili ucraini sul Mare d’Azov

“Oggi verso le ore 11 orario di Mosca (le 9 in Italia) il regime di Kiev ha tentato un attacco terroristico con l’utilizzo di missili S-200 mirati a obiettivi di terra sul territorio della Federazione russa”

Ilministero russo della Difesa  in una nota rilanciata da Ria Novosti. comunica di avere abbattuto due missili ucraini S-200 nei cieli sul Mare d’Azov.  La nota non precisa se gli obiettivi fossero localizzati in Crimea, la penisola ucraina sul Mar Nero che Mosca ha dichiarato annessa nel 2014. Si tratta del secondo tentativo di attacco dopo quello di questa notte con un lancio di 11 droni diretti verso la capitale russa, tutti abbattuti. I detriti di uno sono caduti su un condominio, mandando in frantumi i vetri di tre appartamenti.