La Ocean Viking autorizzata a sbarcare i 116 migranti di cui 5 positivi nel porto di Augusta

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’ong francese Ocean Viking è stata autorizzata a sbarcare i 116 clandestini di cui 5 positivi che ha a bordo nel porto di Augusta: ad annunciarlo nelle scorse ore è stato il giornalista Sergio Scandura di Radio Radicale

La nave dell’Ong francese Sos Mediterranée con 116 clandestini a bordo di cui cinque positivi al coronavirus, nella mattinata di oggi dovrebbe arrivare nel porto di Augusta, POS dato dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Si tratta della seconda autorizzazione emanata dal governo Draghi a favore di una Ong dopo quello del 3 marzo scorso a Sea Watch 3, che ieri la Gurdia Costiera ha messo sotto sequestro amministrativo.

L’autorizzazione all’approdo è arrivata dopo cinque richieste della ong, che da giorni sui social chiedeva di poter entrare a Malta o in Italia. Come al solito La Valletta non ha neanche risposto e sempre come al solito, la risposta positiva è arrivata dall’Italia, che “come al solito” ha indicato come destinazione finale un porto siciliano.

Il recupero dei 116 clandestini a bordo è avvenuto nella giornata di sabato, 106 erano su un barcone a poche miglia dalla costa della Libia. Che almeno cinque dei 116 sono positivi è stato comunicato dalla stessa Ong, particolare non di poco conto, in considerazione che ieri al policlinico di Messina un migrante nigeriano, fuggito nei giorni precedenti da un centro di accoglienza, è stato trovato positivo al tampone ed è risultato essere affetto da dalle variante nigeriana.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.