Lamorgese assegna il porto di Pozzallo alla Sea Watch 3 con a bordo 406 migranti


IL ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha assegnato il porto di Pozzallo alla Sea Watch 3, che ha a bordo 406 clandestini

La Sea Watch 3 è stata autorizzata dal ministro dell’Interno, competente in materia, a fare sbarcare i 406 clandestini che ha a bordo, nel porto di Pozzallo, nel Ragusano. La nave della Ong tedesca, che stamattina è ripartita da Palermo, dove al largo attendava il porto sicuro, raggiungerà non prima di stasera Pozzallo.

La nave tedesca, tra il 17 e il 18 ottobre scorsi, in sette diversi interventi – due il 17 e cinque il 18- l’ultimo quattro giorni fa, effettuati tutti in acque internazionali nella zona Sar libica, ha recuperato 406 clandestini, di cui circa 108 minori non accompagnati, che puntualmente sbarcheranno in Sicilia.

La prefettura di Ragusa ha già allertato le strutture di accoglienza e le forze dell’ordine mentre nelle prossime ore salperà dal porto di Augusta destinazione Pozzallo la nave-quarantena Gnv Azzurra, sulla quale verranno trasferiti i migranti della Sea Watch 3 ad esclusione dei minori non accompagnati, che verranno invece trasferiti in strutture di prima accoglienza a loro dedicati.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti