Crea sito

Lamorgese autorizza la spagnola Aita Mari a sbarcare a Augusta i migranti prelevati davanti la Libia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La nave ong spagnola Aita Mari, autorizzata dal Ministro Lamorgese, è arrivata ad Augusta, dove farà sbarcare i 50 clandestini recuperati davanti le coste libiche, che ha a bordo 


La Aita Mari è arrivata nella tarda serata di ieri nel porto di Augusta, come da autorizzazione ricevuta ieri dal ministro dell’Interno. La nave della ong spagnola Salvamento Maritimo Humanitario ha a bordo 50 clandestini recuperati nel Mediterraneo centrale il 27 maggio scorso.

Oggi saranno avviate le operazioni di sbarco e stando a quanto indicato dalla prefettura di Siracusa, dopo un primo screening sanitario e i tamponi, gli adulti saranno trasferiti sulla nave quarantena per trascorrere il previsto periodo di sorveglianza sanitaria, i minori non accompagnati, invece, in un centro di accoglienza.

Il Ministro dell’Interno italiano Luciana Lamorgese ancora una volta, ha accolto a braccia aperte la nave ONG battente bandiera spagnola Aita Mari, che nei giorni scorsi ha recuperato davanti alle coste libiche 50 clandestini poi alloggiati sui suoi ponti (territorio giuridicamente spagnolo) e li ha autorizzati a sbarcare ad Augusta in Sicilia. La nave è rimasta per giorni in pendolamento a lento moto davanti a Zuara, zona di competenza libica, poi dopo l’attesa finalmente ha recuperato ciò che aspettava e si è diretta in Italia, consapevole, che il nostro ministro un porto non lo nega a nessuno.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento