Crea sito

Open Arms sbarca 219 migranti a Pozzallo, si era fermata a Lampedusa per evacuare una famiglia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Open Arms stava facendo rotta verso Pozzallo, ma nella serata di ieri una bambina di 7 anni ha perso coscienza ed è stata evacuata insieme alla famiglia, mentre la nave è stata indirizzata alla più vicina Lampedusa, da dove è ripartita, dopo averli fatto scendere  e stamattina è arrivata a Pozzallo

L’arrivo nel porto di Pozzallo era previsto per oggi alle 12, ma la nave ong spagnola Open Arms, con a bordo 219 clandestini di cui 56 minori (e di questi, 17 hanno meno di 10 anni) e 13 donne due delle quali in stato di gravidanza, nella serata di eri sera ha chiesto alle autorità italiane l’evacuazione medica urgente per una bimba di 7 anni che ha perso coscienza, insieme ai sei fratelli e i suoi genitori. “Il nostro team medico con Emergency sta prestandole le cure necessarie”.

L’equipaggio della nave dopo aver segnalato l’emergenza a bordo ha poi invertito la rotta e per prudenza si è diretta verso la più vicina Lampedusa. La nave poi dopo avere fatto scendere la persone che non stavano bene, è ripartita verso Pozzallo dove è arrivata questa mattina come previsto.

I clandestini a bordo erano stati recuperati in zona sar libica in tre distinti operazioni, poi la richiesta alle autorità italiane dell’assegnazione del porto sicuro e il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, competente in materia, ha assegnato Pozzallo, destinazione che per motivi sanitari è stata cambiata in corso d’opera ma solo temporaneamente.

AGGIORNAMENTO:

La Open arms dopo aver fatto rotta su Lampedusa, è ripartita e questa mattina è arrivata a Pozzallo, come indicato in prima istanza.

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento