Lampade Cimitero. Filippo Bellanca: “L’art. 1 del contratto parla della possibilità di usare altri tipi di lumini”


Filippo Bellanca consigliere di Sciacca Democratica, oggi interviene con una interrogazione consiliare all’amministrazione.

Bellanca-Filippo

“Considerato il momento di difficoltà economica che in questi anni ha investito la cittadinanza saccense e che il recente provvedimento adottato dal Comune riguardante l’obbligo per i cittadini di rimuovere le lampade votive a batteria collocate sulle tombe dei propri cari presso il cimitero Comunale ha creato forti reazioni di indignazione e portato il caso sugli organi di stampa”.

Il consigliere chiede di sapere se del discutibile provvedimento era a conoscenza anche l’Amministrazione comunale e se in caso affermativo è stato valutato dal punto di vista tecnico; se tutto ciò viene ritenuto corretto e non lesivo nei confronti della cittadinanza alla luce del fatto che ai cittadini viene clamorosamente vietato di utilizzare fonti di energia alternativa;se sono state adottate iniziative per verificare nei dettagli le conseguenze che tale provvedimento potrebbe fare emergere, comprese quelle giudiziarie; se non si ritiene opportuno annullare l’accordo con la ditta che svolge il servizio;

e se – infine – non si ritiene opportuno relazionare in consiglio comunale per ricostruire l’iter del discutibile provvedimento che tanta indignazione sta provocando nella cittadinanza, alla luce dei contenuti dell’articolo 1 del contratto, dove si legge che “la concessione riguarda esclusivamente il servizio di illuminazione votiva mediante energia elettrica e pertanto i cittadini restano liberi di altri mezzi e sistemi di illuminazione”.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.