Crea sito

Lampedusa “conquistata” dai migranti: 791 arrivi in 48 ore e Musumeci chiede lo stato di emergenza

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Altri tre sbarchi a Lampedusa, con complessivi 143 migranti, che si aggiungono agli oltre 600 arrivati ieri in 20 differenti sbarchi, portando il totale a 791 in sole 48 ore, quasi tutti tunisini

Il presidente della Regione Nello Musumeci e l’assessore alla Salute Ruggero Razza questa mattina, per constatare di persona la situazione, sono atterrati sull’isola di Lampedusa con un elicottero.

“Decine di sbarchi in poche ore, centinaia di migranti, una condizione assolutamente insostenibile a Lampedusa. Il consiglio comunale e il governo della Regione siciliana hanno chiesto a Roma la proclamazione dello stato d’emergenza” . Questa la prima dichiarazione a caldo del presidente Musumeci, che ha immediatamente puntato il dito sui problemi sanitari, oltre a quelli sociali ed economici.

Lampedusa non può diventare una terra di frontiera, abbiamo bisogno di risposte immediate dal governo nazionale. – Ha continuato il governatore – Finora è stata la Regione a colmare le lacune dello Stato, in un lembo di terra che soffre tantissimo una grave crisi economica e sociale, cui si aggiunge una seria preoccupazione sul piano sanitario. A lungo termine lavoriamo per la realizzazione di una struttura ospedaliera, ma il fenomeno degli sbarchi deve essere al centro dell’Agenzia nazionale, per evitare che passi l’idea che Lampedusa e la Sicilia siano un campo profughi, ma soprattutto perché i controlli non rispettano le regole vigenti”.

Ciò che più preoccupa Musumeci, è che nella giornata di ieri “sono partiti centinaia di migranti senza essere stati sottoposti a tamponi o ai test. Abbiamo chiesto al governo nazionale di dichiarare lo stato d’emergenza e Roma fa finta di non sentire, ma se Conte non dà risposte immediate, saremo noi a ricordare a Roma quali sono i veri problemi e soprattutto le vocazione di Lampedusa e la Sicilia. Il dramma dei migranti non può pesare solo su questa terra. Cinismo nazionale e cinismo europeo… questo è un dramma di cui non può farsi carico soltanto la Sicilia”.

Alle parole del presidente della Sicilia fanno eco quelle di Matteo Salvini: “BASTA! ENNESIMO SBARCO, LAMPEDUSA AL COLLASSO”.

Il leader della Lega sulla sua pagina facebook ha scritto: “Nuovo, ennesimo sbarco questa mattina a Lampedusa. Bastano meno di due settimane al governo Conte-Lamorgese per superare gli sbarchi registrati in tutto luglio 2019, quando c’era la Lega al governo: 1.137 arrivi sulle coste italiane negli ultimi dieci giorni contro i 1.088 registrati in tutto luglio 2019. E mentre il governo controlla gli italiani e blocca gli aerei dal Bangladesh, lascia arrivare più di 1.380 bengalesi clandestini sui barconi. 3.165 sbarchi di immigrati dal primo gennaio 2019 al 10 luglio 2019, contro gli 8.087 dello stesso periodo di quest’anno.

Qui l’unica emergenza è l’invasione continua. Vergogna!”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.