⦿ Ultim'ora

Lavrov avverte la Nato: “Gli istruttori militari francesi in Ucraina sono obiettivi legittimi”

Ci sono indicazioni che la Francia abbia già schierato i suoi istruttori militari in Ucraina, che diventeranno obiettivi legittimi per la Russia se la loro presenza sarà confermata

Lo  ha detto oggi il ministro degli Esteri Sergey Lavrov. “Per quanto riguarda la questione degli istruttori francesi, ho motivo di credere che ci siano alcuni fatti concreti che lo dimostrano, che stanno già lavorando in Ucraina. Chiunque essi siano, siano essi membri delle forze armate francesi o semplicemente mercenari, sono sicuramente obiettivi legittimi per le nostre forze armate”, ha detto Lavrov in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo congolese, Jean-Claude Gakosso.

Lo stesso concetto è stato espresso oggi dal portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dall’agenzia Interfax: “Gli istruttori occidentali inviati in Ucraina per addestrare le forze di Kiev non saranno immuni dagli attacchi russi, che siano francesi o meno”, ha detto Peskov.