Licata. Coronavirus, muore il 52enne ricoverato al “S. Elia”: è la settima vittima in provincia di Agrigento

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Un uomo di 52 anni di Licata contagiato dal coronavirus è morto nell’ospedale di Caltanissetta dove era ricoverato

È morto nel pomeriggio di ieri Il licatese 52enne che dallo scorso 15 marzo si trovava ricoverato all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta. L’uomo era un autista di mezzi pesanti ed era rientrato a Licata dalla Germania passando per la Lombardia, probabile quindi che proprio questo passaggio sia stata la causa del contagio.

Arrivato a Licata si sono manifestati gravi problemi respiratori, a seguito dei quali era stato trasferito con ambulanza nel nosocomio nisseno nel reparto di Terapia Intensiva Covid-19. Ieri pomeriggio il quadro clinico dell’uomo è peggiorato, fino al decesso.

Con quest’ultimo caso i decessi da coronavirus in provincia di Agrigento salgono a sette.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sicilia. Coronavirus. 1606 i malati, 62 più di ieri: 486 a Catania, 289 a Messina, 93 morti e 92 guariti Successivo Sciacca. Ottimi risultati per la raccolta fondi dell'Ass. Orazio Capurro: ecco l'elenco di alcuni donatori