⦿ Ultim'ora

Lisa stroncata da un malore improvviso trovata senza vita dai familiari: avrebbe compiuto 40 anni tra pochi giorni

Tra qualche giorno, il 17 maggio, avrebbe festeggiato i 40 anni, ma un malore l’ha stroncata nella notte mentre era in casa: inutile l’intervento dei sanitari

Il decesso è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì 13 maggio, nell’abitazione di Casale sul Sile, in provincia di Treviso. Lisa Labbrozzi, che avrebbe compiuto 40 anni tra pochi giorni, era ingegnere, manager e componente del Consiglio di amministrazione di Contarina, oltre a fare parte del direttivo provinciale di Forza Italia.

La giovane donna è morta colta da un malore improvviso che non le ha dato il tempo di chiede aiuto. A trovarla senza vita ieri mattina nella sua casa a Casale sul Sile, nel trevigiano, sono stati i suoi  familiari, che hanno chiamato immediatamente gli uomini del Suem 118, e il medico a bordo nonostante il tempestivo arrivo, non ha potuto fare nulla per la 39enne, se non costarne il decesso. Presso l’abitazione, per gli accertamenti di legge, sono intervenuti anche i carabinieri. La salma è stata messa a disposizione della famiglia.

Lisa Labbrozzi era una stimata manager iscritta all’ordine degli ingegneri e faceva parte del direttivo provinciale di Forza Italia e dal 2016 era componente del Consiglio di amministrazione di Contarina. Attualmente lavorava come operations manager per l’azienda Gde di Bologna, ditta specializzata nella fornitura di materiale edile. In passato è stata anche responsabile dei processi di E-Energia, project manager per la Sital Klima Industries di Mogliano Veneto e product marketing manager per il gruppo Riello, a Bologna.