Malore improvviso. 31enne muore stroncato da infarto mentre è al lavoro: lascia moglie e una bimba di un anno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un malore improvviso mentre è al lavoro: muore così Nicola Zorzetto, un papà di 31 anni. Lascia la moglie e una bimba di un anno

Il malore improvviso e inaspettato è arrivato lunedì mattina scorso, come riportato dal “Corriere del Veneto”. È morto così Nicola Zorzetto, originario di Montecchio in provincia di Vicenza, tecnico della Spa lombarda Fincimec e residente ad Altavilla Vicentina, insieme alla compagna e alla figlia di poco più di un anno.

La tragedia si è verificata nello stabilimento della Fis di Almisano di Lonigo, dove il 31enne si trovava per effettuare un intervento di manutenzione, quando improvvisamente ha perso i sensi ed è crollato a terra, stroncato da un infarto fulminante.

Immediatamente i colleghi sono accorsi a prestare un primo soccorso con le manovre di rianimazione, come da protocolli di pronto intervento sanitario aziendali ed hanno allertato la centrale operativa del Suem 118, che ha inviato nello stabilimento di via Dovaro un’ambulanza che ha trasportato d’urgenza il 31enne nell’ospedale di Arzignano.

Purtroppo nonostante il tempestivo intervento per Nicola Zorzetto, non c’è stato nulla da fare e nonostante i tentativi prolungati di rianimarlo, il suo cuore ha cessato di battere. Sarebbe stato dichiarato morto prima dell’arrivo in pronto soccorso.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento