Maniaco faceva esplodere bombe autocostruite sotto le auto delle coppiette: arrestato


Un trentunenne con l’ossessione per le coppiette, avrebbe fatto esplodere ordigni rudimentali sotto le auto di chi si appartava vicino casa sua.

fanelli-sequestro

È successo a Leonforte, in provincia di Enna, Walter Fanelli, questo il nome dell’uomo, è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di detenzione di materiale esplosivo illegale. L’uomo custodiva nella sua abitazione materiale per costruire bombe rudimentali e ordigni già assemblati. Secondo gli inquirenti le istruzioni per l’assemblaggio erano state reperite su internet.

Sono state diverse le segnalazioni e le denunce arrivate alla polizia su esplosioni sotto le auto appartate e tutte nella zona dove abita l’uomo, tutte ovviamente con coppiette a bordo.

Il clou si è verificato alcune notti addietro, quando è stata lanciata una bomba carta contro un fuoristrada parcheggiato, che ha subito un squarcio di almeno 50 centimetri di diametro nella carrozzeria.

FANNELLI-WALTERDa qui è partita l’azione degli inquirenti, che dopo le dovute indagini ha deciso di perquisire l’abitazione di Walter Fanelli. Qui la polizia ha ritrovato e sequestrato 92 metri di miccia per innesco, tre confezioni di grossi petardi di genere vietato, 36 fuochi pirotecnici utilizzati presumibilmente per estrarre la polvere pirica, numerose bombolette di gas, due cartucce una pistola ad aria compressa calibro 4,5 e materiale che consente di fabbricare esplosivi e bombe carta anche potenti.

A quel punto il cerchio si è chiuso e si è proceduto all’arresto dell’uomo.

 


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti