Crea sito

Mare Jonio preleva 43 migranti davanti la Libia, Ocean Viking con 118 aspetta porto sicuro e Sea Watch ha un aereo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Le Ong da molti a destra definiti “taxi del mare” lavorano a pieno regime, la Mare Jonio recupera 43 migranti davanti la Libia, mentre la Ocean Viking con altri 118 a bordo, attende l’Ok per un porto sicuro. Infine la Sea Watch da Lampedusa ha fatto decollare un aereo da ricognizione

“Questa mattina alle 6:20 la Mare Jonio ha soccorso 43 persone, tra cui donne e minori, a circa 40 miglia a Nord di Zuara. Erano a bordo di un’imbarcazione piena d’acqua e sovraccarica, a rischio di affondare. Adesso sono sani e salvi sulla nostra nave. Benvenuti!”. Questo il solito Twitt con il quale la Mediterranea Saving Humans ha annunciato l’operazione.

Adesso presumibilmente la nave chiederà un porto sicuro in Italia che la ministra Luciana Lamorgese, come già accaduto di recente, nel giro di qualche ore concederà.

Non solo mare Jonio, anche la Ocean Viking che ha a bordo altri 118 migranti, è in attesa di ricevere l’Ok per un porto sicuro. L’ong dice di essere “in stand-by tra Malta e Italia da domenica mattina”. Il personale a bordo fa sapere che “Finora, non abbiamo ricevuto risposta dalle autorità marittime alle 2 richieste di un porto sicuro, per fare sbarcare 118 persone soccorse il 25 giugno”.

Infine novità arrivano dalla Sea Watch: “Seabird decolla da Lampedusa per la sua prima missione!” Con questo post sui social la Ong annuncia di avere a disposizione anche un aereo da ricognizione: “Il nostro nuovo aereo di ricerca è operativo a partire da oggi, Mentre Moonbird ha dovuto lasciare l’isola per lavori di manutenzione, effettuiamo le nostre ricerche con Seabird su un’ampia area del Mediterraneo centrale”. Poi concludono: “Con il nostro nuovo aereo potremo restare attivi ancora più a lungo per individuare imbarcazioni in difficoltà, prestare assistenza nelle operazioni di soccorso e, nei casi più sfortunati, documentare le sempre più frequenti violazioni di diritti umani”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.