Matteo Mangiacavallo nuovo capogruppo del M5S all’ARS


Sarà l’onorevole saccense dei pentastellati Matteo Mangiacavallo il nuovo capogruppo del Movimento Cinquestelle all’Assemblea Regionale Siciliana.

Matteo-Mangiacavallo

La sua nominata è arrivata ieri:  “Continueremo a lavorare per completare questa legislatura all’opposizione del peggiore governo regionale della storia”, ha dichiarato ai nostri microfoni Mangiacavallo.

Il deputato vanta una notevole produzione di atti parlamentari, che, tra interrogazioni, mozioni, interpellanze e disegni di legge, sfiorano quota 150.

“Fa sicuramente piacere questa nomina per il lavoro svolto fino ad oggi. Essere capogruppo del Movimento all’ARS mi onora, e so che sarà abbastanza semplice data la grande coesione e compattezza di un grande gruppo di cittadini che lavora per il bene dei siciliani”.

“Per i prossimi mesi – dice  – abbiamo programmato un tour in giro per il territorio siciliano per continuare a stare in mezzo alla gente e promuovere diversi temi, tra questi quelli legati all’autonomia siciliana e al ‘no’ al referendum costituzionale”.

Un bel traguardo per Mangiacavallo e per il nostro territorio sicuramente, ma che non rappresenta un “avanzamento di carriera” da vecchia politica: “Continuerò a lavorare per portare avanti le istanze del territorio e dei saccensi” ha continuano l’onorevole pentastellato.

Infine, Matteo Mangiacavallo si è lasciato sfuggire qualche parola sulla prossima tornata elettorale delle amministrative saccensi: “Sicuramente su Sciacca è stato fatto un grande lavoro e tanto se ne dovrà fare, – dichiara il capogruppo all’ARS – a Sciacca come su tutto il territorio c’è voglia di cambiamento e di 5Stelle”. La città termale sarà quindi una città chiave per i piani dei 5Stelle in Sicilia che adesso ha anche un onorevole che con la nomina di capogruppo all’ARS potrà sicuramente imprimere ancora maggiore forza alla scalata dei pentastellati al Palazzo di Città.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.