Maxi sequestro di prodotti ittici congelati in un’azienda di Santa Margherita


La Guardia Costiera di Porto Empedocle e dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sciacca, con un’attività congiunta, hanno posto a controllo un’attività commerciale di rivendita all’ingrosso e dettaglio di prodotti ittici sita in Santa Margherita di Belice (AG).

cibo-malconservato

Dal controllo esperito è emerso che la titolare della ditta in parola si è resa responsabile della violazione delle norme che disciplinano la rintracciabilità dei prodotti ittici detenuti ai fini della vendita, in quanto non è stato possibile attestare la provenienza. Tali prodotti, conservati in colli non etichettati, erano sprovvisti di idonea documentazione contenente l’obbligatoria informazione al consumatore finale circa la zona e il metodo di cattura, lo stato di conservazione del prodotto (fresco, congelato, decongelato,…), nonché la possibilità di rintracciare i lotti di prodotto ittico ai fini di tutela della salute pubblica nel caso di eventuali situazioni pregiudizievoli che non garantiscono la sicurezza alimentare.

Pertanto, sono state contestate le violazioni di cui all’art. 10 del decreto legislativo n. 4/2012 (rintracciabilità prodotto ittico) e art. 35 del regolamento comunitario n. 1379/2013 (etichettatura del prodotto al dettaglio), punite ai sensi degli articoli 11 e 12 del citato decreto legislativo con il pagamento complessivo della somma di € 3.000 e la confisca dell’intera quantità dei prodotti ittici sequestrati per la successiva distruzione a cura del contravventore secondo la normativa vigente.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.