Messa in sicurezza della Cattedrale di Agrigento: il presidente Crocetta delibera 800 mila euro


A seguito della firma del Patto per il sud il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha chiesto alla Curia di Agrigento di relazionare sullo stato di fatto della Cattedrale di Agrigento.

cattedrale-agrigento

Il 22 settembre il direttore dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi, don Giuseppe Pontillo, con membri del suo staff, si è recato a Roma ed ha preso parte ad una riunione presieduta dal ministro Alfano alla presenza del sen. Giuseppe Marinello. Alla fine dell’incontro il Ministro ha comunicato le informazioni acquisite dalla Curia al Presidente della Regione.

Nello stesso giorno l’on. Margherita La Rocca, avendo seguito, fin dall’inizio, il complesso percorso della messa in sicurezza della Cattedrale, ha diramato un comunicato stampa con il quale ha portato a conoscenza che il progetto per la messa in Sicurezza della Cattedrale (insieme ad altri 12 progetti riguardanti edifici di culto), commissionato dall’Arcivescovo di Agrigento , card. Francesco Montenegro, elaborato dal prof. Teotista Panzeca e presentato con il Bando dell’Assessorato Infrastrutture e Mobilità, era stato ammesso a finanziamento.

Contestualmente il prefetto di Agrigento, dott. Nicola Diomede ha inviato una nota al presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta per sottoporre alla sua attenzione, ancora una volta, il sacro edificio e il versante sul quale sorge.

A seguito di ciò il presidente Crocetta ha convocato per il 26 settembre una riunione a Palazzo d’Orleans per definire lo stato di fatto. All’incontro oltre al Presidente hanno partecipato la vice presidente Mariella Lo Bello, l’assessore Maurizio Croce, il sindaco di Agrigento Calogero Firetto, la dott.ssa Giovanna Termini, vice Prefetto di Agrigento, gli ing. Calogero Foti e Maurizio Costa del DRPC, il dott. Fulvio Bellomo dirigente dell’Assessorato alle infrastrutture, la dott.ssa Rosaria Barresi dell’Assessorato territorio e ambiente e i rappresentanti dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Agrigento.

Alla fine dell’ampia discussione il Presidente della Regione, alla luce di quanto emerso nel corso dell’incontro, ha preso l’impegno, verbalizzato, a portare in giunta nei prossimi giorni una deliberazione che renda immediatamente disponibile il finanziamento di €800.000,00 (ovvero il progetto del prof. Teotista Panzeca che è già esecutivo e cantierabile) previsto dal Patto per il sud, in considerazione dell’urgenza con la quale si deve provvedere alla Cattedrale di Agrigento.

«Un buon risultato – commenta don Giuseppe Pontillo, direttore dell’Ufficio Beni culturali dell’Arcidiocesi di Agrigento – che sembra portare a conclusione l’iter intrapreso con l’on. Margherita La Rocca e l’assessore Giovanni Pistorio e che ha visto maturare l’interessamento del ministro Angelino Alfano, del presidente Rosario Crocetta e della vice presidente Mariella Lo Bello, sotto l’attenzione del Prefetto di Agrigento».


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.