Minorenni su auto rubata scappano ai Carabinieri e si schiantano contro l’ingresso di un negozio


Sono due minorenni i protagonisti dell’inseguimento ad alta velocità avvenuto nel centro di Campobello di Licata(Ag), che solo per un caso fortuito non ha causato gravissime conseguenze

Il fatto è avvenuto stanotte a Campobello di Licata (Ag), dove i Carabinieri della locale Stazione mentre erano impegnati ad effettuare alcuni posti di blocco, hanno notato un’auto sospetta che stava sopraggiungendo a forte velocità.

Dopo aver dato l’Alt con la paletta, la vettura in questione sembrava stesse per fermarsi quando all’improvviso il conducente ha accelerato, fuggendo dal controllo.

Immediatamente è scattato un inseguimento a forte velocità per le vie del centro cittadino di Campobello di Licata, durato alcuni minuti, tra lo stupore di molti passanti ed altri automobilisti, al termine del quale l’auto in fuga ha perso il controllo andando a sbattere violentemente contro la saracinesca di un negozio di abbigliamento.                 

I Carabinieri a quel punto hanno subito bloccato gli occupanti del mezzo, una Peugeot 205 risultata rubata alcune ore prima a Ravanusa (Ag). Ingenti i danni provocati, sia all’auto sia all’esercizio commerciale.

A bordo dell’auto, due soli minorenni che dopo essere stati identificati, sono stati dichiarati in stato di arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati condotti al competente Istituto penale per minori, in quanto dovranno ora rispondere dei reati di “Furto e danneggiamento aggravato”. L’autovettura è stata posta sotto sequestro.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti