⦿ Ultim'ora

Mosca: abbattuti 9 missili Usa Atacms e 61 droni sulla Crimea. Kiev: attacchi russi con droni da nord e da sud

La Russia ha abbattuto nove missili americani Atacms e un drone ucraino lanciati contro la Crimea la scorsa notte e distrutto tre droni ucraini sulla regione russa di Belgorod e altri 57 sulla regione di Krasnodar

Lo rivendica il ministero della Difesa di Mosca in un post su Telegram. Le forze di difesa aerea russe hanno abbattuto la notte scorsa nove missili a lungo raggio Atacms e un totale di 61 droni ucraini, di cui uno nella Crimea, precisa il ministero della Difesa russo, come riporta la Tass.
“La scorsa notte, sono stati sventati tentativi da parte del regime di Kiev di compiere attacchi terroristici utilizzando i missili tattici statunitensi Atacms e veicoli senza pilota di tipo aereo contro obiettivi sul territorio russo – si legge in un comunicato -. Sistemi di difesa aerea in servizio hanno distrutto nove missili tattici Atacms e un Uav (drone, ndr) sul territorio della Repubblica di Crimea”. Successivamente, il ministero della Difesa ha aggiunto di avere abbattuto 57 droni kamikaze ucraini nella regione di Krasnodar e altri tre nella regione di Belgorod.

Anche il governatore della Crimea, Mikhail Razvozhaev, citato dall’agenzia russa Tass, afferma che “la difesa aerea ha respinto” la minaccia. “La difesa antiaerea ha operato a Sebastopoli e respinto attacco missilistico. Il ponte di Kerch, che collega la Crimea al territorio metropolitano russo, è chiuso stato momentaneamente e poi riaperto, scrive Rbc-Ukraine.

Sempre nella notte le truppe russe hanno continuato gli attacchi con droni sulle regioni ucraine di Kiev, Odessa, Mykolaiv, Sumy, Vinnytsia, Zhytomyr, Cherkasy e Kherson.
Il comandante dell’aeronautica militare ucraina, il tenente generale Mykola Oleshchuk, su Telegram come riporta Ukrinform, afferma  che le forze di difesa ucraine hanno abbattuto tutti i 37 droni d’attacco Shahed-131/136 lanciati dalla Russia nella notte tra il 18 e il 19 maggio.  Versione difficile da credere visto che due civili sono stati uccisi e altri cinque sono stati feriti nei bombardamenti che hanno colpito il villaggio di Novoossynove, nell’oblast’ di Kharkiv. Lo ha annunciato la stessa amministrazione militare regionale di Kharkiv. “Intorno alle 10 [le 9 ora italiana], quattro strade del villaggio sono state sottoposte al fuoco dei cannoni antiaerei nemici”, ha dichiarato l’amministrazione militare su Telegram.

Mosca ha anche abbattuto un caccia ucraino e il pilota  Denys Vasyliuk, tenente colonnello e primo vice comandante di uno squadrone della 831a Brigata aerea tattica, è morto mentre svolgeva la missione di combattimento. Lo ha annunciato – come riferisce Ukrinform – il servizio stampa della brigata con un post su Facebook precisando che “era un vero professionista nel suo campo, un cavaliere a pieno titolo dell’Ordine del Coraggio, che ha effettuato dozzine di sortite da quando la Russia ha lanciato l’invasione dell’Ucraina”.