Musumeci revoca le zone rosse di Caltabellotta, Cammarata, Favara, Gela, Mazzarino, Riesi e San Giovanni Gemini

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nello Musumeci ha revocato a partire da oggi le zonee rosse istituite nei Comuni di Caltabellotta, Cammarata, Favara, Gela, Mazzarino, Riesi e San Giovanni Gemini

“Ho adottato la revoca, alla luce dell’entrata in vigore del decreto legge recante nuove misure di contenimento epidemiologico della pandemia – comunica il Governatore della Sicilia Nello Musumeci– ed ha efficacia immediata”.

Il Governatore aggiunge: “Abbiamo subito recepito i nuovi parametri che sono stati pubblicati la scorsa notte, dopo una impegnativa trattativa con il governo nazionale che ha accolto la proposta della nostra e delle altre Regioni”

Musumeci precisa che: “ Da oggi prevale dunque, per il cambio di colore, il criterio della ospedalità, ma ai cittadini dei sette Comuni interessati e in generale, a tutti i siciliani mi sento comunque di rivolgere ancora un richiamo al senso di responsabilità”.

Infine conclude il Presidente della Regione Siciliana: “Completiamo la campagna vaccinale e adottiamo tutte le precauzioni per scongiurare nella nostra Isola una ricaduta”


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Valeria Tornambè

Pubblicato da Valeria Tornambè

Valeria Tornambe' nata a Sciacca il 27/07/1990 (AG); studentessa universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo; lavorato presso la Sicom di Sciacca e collaboratrice della testata giornalistica Fatti & Avvenimenti. Da sempre con una passione innata e sfrenata per la scrittura. Scrivere fa bene all'anima, rilassa la mente, aiuta la memoria, mette in ordine i pensieri e fa bene all'umore. Infatti basta prendere in mano una penna e un foglio per far volare in alto la nostra anima, immergendoci dunque in un mondo idilliaco, "tutto nostro " e interagendo con il nostro "io interiore" , vero e profondo. Scrivere è leggere in se stessi, libera l'anima ed è assolutamente gratis! Del resto: che mondo sarebbe senza la scrittura? Un mondo assolutamente privo di sentimenti, di cultura e di amore. La scrittura ci rende essere speciali, unici e ci apre la porta verso la felicità. Coniato il mio motto: "la scrittura è vita."