⦿ Ultim'ora

Netanyahu: “Speriamo di risolvere i disaccordi con Biden, ma entreremo a Rafah anche da soli”

Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha detto di auspicare di riuscire a risolvere i disaccordi con il presidente americano, Joe Biden, ma ha ribadito Israele che andrà avanti anche da sola ed  entrarà a Rafah

“Spesso siamo stati d’accordo, ma abbiamo avuto i nostri disaccordi. Siamo stati in grado di superarli. Spero che riusciremo a superarli ora, ma faremo quello che dobbiamo fare per proteggere il nostro Paese”, ha detto Netanyahu in un’intervista rilasciata al programma televisivo “Dr. Phil Primetime” prima del monito di Biden sulla possibile sospensione dell’invio di armi a Israele in caso di operazione di terra a Rafah.

Netanyahu ha quindi dichiarato che Israele “non ha scelta” e che deve distruggere i restanti battaglioni di Hamas presenti a Rafah: “Se non li distruggiamo, se li lasciamo in pace, torneranno. Usciranno dai tunnel, riprenderanno il controllo di Gaza e faranno ciò che hanno promesso di fare: rifaranno il 7 ottobre, questo enorme massacro, ancora, ancora e ancora”. Per questo motivo, ha aggiunto il premier, Israele deve entrare a Rafah: “Le persone razionali capiscono che non abbiamo scelta”.