⦿ Ultim'ora

New York Times: “La Russia sabota l’utilizzo di Starlink in Ucraina con una nuova tecnologia”

Il servizio Internet satellitare Starlink utilizzato dai soldati ucraini per comunicare, raccogliere informazioni e condurre attacchi con droni, ha subito negli ultimi tempi pesanti rallentamenti, a causa di una maggiore capacità di interferenza da parte della Russia

 Lo scrive il New York Times, citando tra l’altro un’intervista di questa settimana di Mykhailo Fedorov, ministro del digitale ucraino, secondo il quale i recenti attacchi della Russia contro Starlink sembrano utilizzare una tecnologia nuova e più avanzata.

Guadagnando terreno verso Kharkiv, nelle ultime settimane le truppe russe hanno dispiegato armi elettroniche più potenti e strumenti più sofisticati per degradare il servizio Starlink, hanno detto funzionari ucraini, citati dal quotidiano newyorkese.

Progressi in questo campo rappresentano una grave minaccia per l’Ucraina, che è spesso riuscita a sconfiggere l’esercito russo con l’aiuto della connettività di prima linea e di altre tecnologie. Gestito da SpaceX di Elon Musk, Starlink è stato fondamentale per l’esercito ucraino sin dai primi giorni della guerra con la Russia.

I russi stanno ora tuttavia “testando diversi meccanismi per interrompere la qualità delle connessioni Starlink perché è così importante per noi”, ha detto Fedorov, senza fornire dettagli su quelli che ha definito i “potenti” sistemi di armi elettroniche russe. L’Ucraina è stata costantemente in contatto con SpaceX per risolvere i problemi, ha aggiunto.

“Stiamo perdendo la battaglia della guerra elettronica”, ha detto Ajax, nome in codice del vice comandante del 92esimo battaglione di droni d’attacco Achilles, che in un’intervista ha descritto le sfide che le sue truppe hanno dovuto affrontare dopo il fallimento della connettività Starlink. “Un giorno prima degli attacchi, ha semplicemente chiuso i battenti”, ha detto l’Ajax, “è diventato super, super lento”.