Nonno 81enne “Rambo”Minacciava il vicino con una pistola e a casa aveva due fucili: arrestato dai carabinieri di Sciacca


Carmelo Traina, “arzillo” pensionato 81 anni, di andare in pensione non vuole proprio saperne, accusato di porto abusivo di armi, è stato arrestato dai carabinieri.

carabinieri-armi

Secondo la ricostruzione dei militari dell’arma, l’uomo avrebbe puntato una rivoltella contro il proprietario di un terreno confinante, in contrada Giddia a Bivona, dove il Traina risiede.

L’anziano – sempre secondo quanto riferiscono i carabinieri – avrebbe minacciato di morte con una pistola il proprietario di un terreno confinante con il proprio, in contrada Giddia, poi accortosi della presenza dei militari, avrebbe gettato l’arma, una calibro 7,62 con il colpo in canna e otto cartucce, ai piedi di un albero poco distante. L’umo è stato quindi arrestato.

Nel corso della obbligatoria perquisizione nella sua casa, i carabinieri hanno trovato anche due fucili che sono risultati regolarmente denunciati, ma sarebbero intestati ad un familiare. Tutte le armi sono state poste sotto sequestro. Il titolare dei fucili è stato segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Sciacca, per omessa custodia di armi.

Il pensionato Carmelo Traina, 81enne di Bivona invece è stato arrestato dai carabinieri per porto abusivo di armi e minacce. All’arrestato, dopo le formalità di rito, probabilmente in considerazione dell’avanzate età, sono stati concessi gli arresti domiciliari presso la propria abitazione, come disposto dall’autorità giudiziaria.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti