Crea sito

Nuovi veritici nella Pro Loco L’Araba Fenicia di Sambuca di Sicilia: Lo Bue è la nuova presidente

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Nuovi veritici nella Pro Loco L’Araba Fenicia di Sambuca di Sicilia.

A seguito dell’assemblea straordinaria dei soci, regolarmente convocata domenica 29 gennaio c.m. presso la sede sociale, così come previsto nei punti all’ordine del giorno, sono stati eletti all’unanimità dei presenti i 4 nuovi membri del consiglio direttivo: Antonella Munòz Di Giovanna, Gabriella Imbrogiani, Nico Marsina, e Viviana Prestigiacomo.

Il consiglio direttivo, quindi, nella stessa sede, ha eletto all’unanimità il presidente, Gloria Lo Bue, il vice-presidente Michele Falco.

Il presidente Gloria Lo Bue ha proceduto, come da statuto, alla nomina del tesoriere, Vincenzo Prestigiacomo, e del segretario, Antonella Munòz Di Giovanna.

Il nuovo organigramma dell’associazione risulta così composto:

Consiglio Direttivo:

1. Gloria Lo Bue

(presidente)

2. Michele Falco

(vice presidente)

3. Antonella Munòz Di Giovanna

(segretario)

4. Vincenzo Prestigiacomo

(tesoriere)

5. Audenzio Bilello

6. Gabriella Imbrogiani

7. Danila Maggio

8. Francesco Maggio

9. Nico Marsina

10. Gabriella Nicolosi

11. Viviana Prestigiacomo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.