⦿ Ultim'ora

Orban: Europa e NATO si preparano alla guerra con la Russia e sono a pochi centimetri dalla distruzione

L’Europa e la NATO sono entrati in una fase intermedia dei preparativi per la guerra con la Russia poiché sempre più coinvolti nel conflitto armato in Ucraina. “La NATO è una forte alleanza difensiva creata per proteggere i suoi stati membri, non per intervenire in un’altra guerra”

Lo ha detto alla radio Kossuth il primo ministro ungherese Viktor Orban, secondo cui, ogni settimana vede sempre più segnali che l’UE e la NATO si stanno preparando all’azione militare. Lo riporta la Tass. Il primo ministro ha sottolineato che “l’entrata in guerra non avviene in un colpo solo. Ci sono tre fasi: discussione, preparazione e distruzione. Ora stiamo finendo la discussione e siamo nella fase di preparazione. Siamo a pochi centimetri dalla distruzione”, ha detto.

Secondo Orban, nell’ultima settimana si sono verificati almeno due sviluppi che indicano che l’Europa è sempre più coinvolta nel conflitto ucraino e si sta “avvicinando alla guerra”. In primo luogo, secondo il premier ungherese “ci sono state trattative tra Francia e Ucraina per consentire agli istruttori militari francesi di andare in Ucraina” per addestrare i soldati ucraini. “Se i francesi lo faranno, si raggiungerà un nuovo livello” di coinvolgimento dei paesi dell’UE e della NATO nel conflitto, ha ritenuto il primo ministro.

In secondo luogo, ha ricordato, si sta discutendo la possibilità di utilizzare armi occidentali per attaccare obiettivi all’interno del territorio russo. “Sempre più persone dicono che le armi fornite dall’Occidente dovrebbero essere usate non solo per la difesa, ma anche per l’attacco”, ha detto Orban. “Senza la NATO, l’Ucraina non potrebbe bombardare il territorio russo, ma può, e quindi stiamo facendo un altro passo nel processo di coinvolgimento nella guerra”, ha sottolineato il primo ministro.

Per Orban l’escalation del conflitto avviene perché l’Ucraina e l’Occidente vogliono ancora vincere. “L’Ucraina pensa di poter sconfiggere la Russia e i paesi occidentali si sentono più sicuri dei paesi in prima linea dell’Europa centrale e orientale”, ha spiegato Orban. “Questa è la ragione principale per cui si comportano diversamente da noi. Vogliono sconfiggere la Russia, vogliono ottenere il successo militare ad ogni costo”, ha detto il primo ministro.

Lui ha ribadito che il suo governo intende fare tutto il possibile per evitare che l’Ungheria venga coinvolta nel conflitto armato in Ucraina. “Questa non è la nostra guerra e gli ungheresi non dovrebbero soffrirne”, ha detto Orban. Ha portato un forte argomento per giustificare questa posizione: “La NATO è una forte alleanza difensiva creata per proteggere i suoi stati membri, non per intervenire in un’altra guerra”.