A P. Empedocle sbarcano 223 migranti dalla nave Militare “Borsini”


Intorno alle 19:00 di ieri 29 ottobre, sono terminate a Porto Empedocle (AG) le operazioni di sbarco di 223 migranti (tra cui 139 uomini, 70 donne 14 minori) e 3 salme, tratti in salvo dalla nave “BORSINI” della Marina Militare a seguito di due interventi di soccorso condotti nel Canale di Sicilia.

migranti

L’unità è giunta in porto alle ore 17:10. Le operazioni di sbarco dei migranti in banchina (provenienti da Etiopia, Eritrea, Sudan ed altri paesi dell’africa subsahariana) sono iniziate alle ore 17:34. Militari della Guardia Costiera hanno fornito assistenza al dispositivo delle forze di polizia, degli operatori socio-sanitari e della Croce Rossa Italiana, coordinato dall’Autorità di P.S., cui i migranti – dopo il nulla-osta allo sbarco da parte dell’Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera – sono stati affidati per gli adempimenti di rito ed il successivo trasferimento presso idonee strutture.

Dall’inizio dell’anno sono 2.629 i migranti (più 12 cadaveri) sbarcati a Porto Empedocle in occasione di 11 operazioni di trasbordo o sbarco coordinate dalla Capitaneria di Porto che hanno interessato 15 unità navali (8 unità della Guardia Costiera, 1 nave privata, 3 unità della Marina Militare, 3 unità militari straniere), cui si aggiungono 10.184 migranti trasferiti con il traghetto di linea per le isole Pelagie e 21 migranti (più 2 cadaveri) intercettati in mare, o rintracciati a terra, in 3 operazioni di contrasto al fenomeno migratorio che hanno coinvolto personale e mezzi della Guardia Costiera, per un totale di 12.834 migranti (oltre, purtroppo, a 14 cadaveri) sbarcati a Porto Empedocle nel 2016.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.