Palermo. 18 Gattini rinchiusi al buio in uno scantinato tra le feci salvati dai vigili: 2 persone denunciate

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

La Polizia municipale ha salvato 18 gattini che erano stati rinchiusi tra le loro feci in anguste gabbie: liberati e due persone denunciate

Il ritrovamento è avvenuto in via Buonriposo, nella zona di via Oreto, a Palermo. A fare la terribile scoperta sono stati gli agenti della polizia municipale allertati dalla segnalazione di un cittadino indignato. Sul posto sono arrivati gli agenti del nucleo cinofilo, che hanno trovato16 gatti adulti e due cuccioli, rinchiusi in 12 anguste gabbie tra le loro feci. I poveri animali erano in evidente stato di grave sofferenza, privi di illuminazione e scarsamente arieggiati.

I gatti sono stati portati via e sottoposti agli accertamenti condotti dal medico veterinario, che ha riscontrato uno stato di detenzione che ha causato alcune patologie, tra cui un gatto con una zampa rotta e altri, a causa della permanenza al buio sono risultati ciechi. Più gravi i cuccioli per i quali la prognosi resta riservata. Tutti i felini sono stati sequestrati e affidati al canile municipale per le cure necessarie.

La polizia municipale ha ovviamente denunciato due persone, il 34enne M.R. e il ventenne C.G., per il reato di detenzione di animali in condizioni non compatibili con la loro natura. I due si sono giustificati sostenendo di averli salvati dalla strada per prendersene cura.

Entrambi inoltre sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e adesso rischiano un’accusa per abbandono di animali. L’articolo 727 del codice penale infatti comprende e punisce la detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sciacca, Livreri deposita dossier biogestore in Procura. Centro Destra e Deliberto: "Grazie!" Successivo Sciacca. Parco Terme chiuso, danneggiata vetrata del Grand Hotel e rubato un modem: beccato un 40enne