Crea sito

Palermo. Tentano furto ma arrivano i carabinieri e si nascondono in una veglia funebre: beccati e arrestati

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Tentano di rubare in un appartamento, ma arrivano i carabinieri e si nascondono in una veglia funebre, ma vengono scoperti ed arrestati

È accaduto nella giornata di ieri uno stabile di corso Pisani, a Palermo. Due uomini di 44 e 20 anni, erano intenti a forzare la porta di un appartamento, che però ha retto al lavoro dei topi d’appartamento. Proprio in quel frangente sono arrivati i carabinieri e i due malviventi, per non essere trovati fuggono e si “imbucano” in una veglia funebre che era in corso nello stesso palazzo, improvvisandosi amici del defunto sperando cosi di sfuggire all’arresto.

Lo stratagemma però non è servito e i militari dell’arma li hanno individuati mentre tentavano di disfarsi di un mazzo di chiavi con cui avevano provato ad aprire la porta di ingresso dell’appartamento. Sono quindi scattate le manette ai polsi del 44enne Giuseppe Di Marco e del 20enne Saverio Lo Verde. Di Marco inoltre ha anche reagito colpendo con calci e pugni i carabinieri.

I due dovranno rispondere di tentato furto in abitazione in concorso, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dopo la convalida degli arresti, Lo Verde è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre per Di Marco sono stati disposti i domiciliari.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti