Crea sito

Palermo. Zia e nipotina folgorate mentre fanno la doccia in un lido: la donna è in coma la bambina fuori pericolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Un terribile incidente che al momento non ha causato morti: una zia con la nipotina sono rimaste folgorate mentre facevano la doccia in un lido: la donna è in coma mentre la bambina è fuori pericolo

L’episodio è accaduto il 15 giugno scorso nello stabilimento balneare Lido Italia, di via Messina Marine 630, zona Romagnolo sul litorale orientale di Palermo. L’incidente si è verificato una settimana fa, ma la notizia si è appresa solo oggi. Una bambina A. R., di 4 anni e la zia F. M., di 35 anni sono state investite da una scarica elettrica mentre erano sotto la doccia dello stabilimento.

Soccorse le due donne sono state portate all’ospedale Buccheri La Ferla della città, dove i medici hanno ribattezzato la bambina “la miracolata” perché non ha riportato gravi danni, tant’è che è stata dimessa dopo 5 giorni, mentre la zia si trova ancora ricoverata in coma. Secondo i medici, dopo la scossa elettrica alla donna non sarebbe arrivato ossigeno al cervello per circa 25 minuti.

La procura ha aperto un’inchiesta per lesioni colpose disponendo il sequestro della struttura balneare. I medici dell’ospedale hanno presentato denuncia d’ufficio e sono iniziate le indagini di polizia e vigili del fuoco  coordinate dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni e dei sostituti Luisa Vittoria Campanile e Giovanni Antoci.

Secondo una prima ricostruzione la scarica elettrica potrebbe essere stata provocata da un boiler. In questi giorni sono stati sentiti i genitori della donna che si trova in coma. Domani saranno ascoltati quelli della bambina che ha lasciato sabato l’ospedale.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.