Crea sito

Palma di Montechiaro (AG). Operatore sanitario muore dopo vaccinazione con AstraZeneca: presentata denuncia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un operatore sanitario è morto dopo qualche giorno dalla somministrazione della prima dose del vaccino anti-Covid AstraZeneca e i familiari presentano denuncia


Ancora una morte sospetta a seguito della somministrazione del vaccino anti-Covid, AstraZeneca, su cui indagherà la Procura. A perdere la vita è stato 52enne di Licata, operatore sanitario in servizio presso una casa di riposo di Palma di Montechiaro.

L’uomo è deceduto alcuni giorni dopo che gli era stata inoculata la prima dose di vaccino anti-Covid, AstraZeneca. Il 52enne qualche giorno si sarebbe sentito male nella sua abitazione e i familiari lo hanno portato all’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata, dove i medici, a causa delle gravità delle sue condizioni, hanno optato per il suo trasferimento in elisoccorso al Policlinico di Palermo, dove purtroppo è morto per un’emorragia cerebrale.

Al momento non ci sono correlazioni tra la il vaccino ed il decesso, ma i familiari avrebbero presentato una denuncia presso la Procura di Agrigento chiedendo di indagare sulle reali cause della morte.

Indagini in corso per verificare se esistono correlazione tra il vaccino AstraZeneca e i decessi successivi alla somministrazione sono in corso anche nelle Procure di Trapani, Gela, Siracusa, Catania e Messina.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti