Pantelleria. Tromba d’aria si abbatte sull’isola: auto volate in aria, due morti e nove feriti, quattro gravi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Immagini apocalittiche si sono registrate nel tardo pomeriggio di oggi a Pantelleria (Trapani), quando una tromba d’aria ha colpito l’isola. Soccorritori ancora impegnati tra pali divelti, tetti danneggiati e alberi abbattuti. Almeno due i morti, ma si temono dispersi

Sono immagini e video terrificanti quelli che giungono in queste ore da Pantellerie, piccola isola siciliana in provincia di Trapani, su cui questo pomeriggio, poco prima delle 19:00 si è abbattua una fortissima tromba d’aria che ha provocato, secondo i soccorritori, la morte di due persone e il ferimento di altre nove. La tromba d’aria avrebbe investito in pieno almeno dieci auto che sarebbero quasi “volate via” in zona Campobello.

Entrambi abitanti dell’isola le vittime di questa tragedia che infatti si trovavano proprio a bordo delle loro auto, sulla strada che porta al lago di Venere, quando sono state investite in pieno dalla tromba d’aria e scaraventate fuori dall’abitacolo, uno su un muretto e l’altro a terra. Si tratta di Giovanni Errera, di 47 anni, vigile del fuoco in servizio sull’isola, e di un pensionato di 86 anni, Francesco Valenza.

Anche i feriti, quattro dei quali sono in gravi condizioni, sarebbero stati coinvolti in incidenti stradali causati dal maltempo. Per loro si sta organizzando il trasferimento negli ospedali di Palermo, non appena le condizioni meteo consentiranno all’elisoccorso di volare in sicurezza. 

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco che stanno ancora lavorando tra pali divelti, tetti danneggiati e alberi abbattuti, mentre si effettuano sopralluoghi e si inizia a fare una sommaria conta dei danni.

Uno shock per la comunità isolana a cui da voce il sindaco Vincenzo Campo: “Ci sono due morti e diversi feriti – dice – è stata certamente una tromba d’aria che ha coinvolto case e anche diverse auto. Sono in corso le ricerche. Stiamo ancora valutando quello che è successo”.

Il sindaco sta seguendo e coordinando le operazioni di soccorso e per domani, intanto, ha proclamato il lutto cittadino: “L’Amministrazione comunale si stringe con affetto e sgomento attorno alle famiglie delle vittime”, scrive il primo cittadino.

“Sono vicino alle famiglie delle vittime. La tromba d’aria che è si abbattuta su Pantelleria ha purtroppo provocato due morti, diversi feriti e moltissimi danni. Prego Iddio che il bilancio non si aggravi e sono vicino alle famiglie così improvvisamente colpite negli affetti più cari”. A dirlo il presidente della Regione, Nello Musumeci che si mantiene “in costante contatto con il direttore della Protezione civile regionale, che si è già attivata”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento