Crea sito

Piano Aro: sono iniziati stamattina gli interventi di pulizia delle spiagge e scerbatura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pulizia straordinaria delle spiagge e scerbatura del territorio. Partiti oggi due servizi inseriti nel nuovo Aro, nel piano d’intervento per il servizio di “Spazzamento, raccolta, trasporto, smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati compresi quelli assimilati ed altri servizi di igiene pubblica nel territorio del Comune di Sciacca”.  

La pulizia straordinaria del litorale – informa il Settore Ecologia – è iniziata dalla contrada Foggia, con operai impegnati anche a Sovareto. Gli interventi di scerbatura sono partiti dagli ingressi della città e si estenderanno gradualmente in tutte le aree del territorio.

Gli interventi sono iniziati a seguito di una determina dirigenziale del Settore Ecologia con cui, al fine di tutelare l’igiene e la saluta pubblica, si è deciso di procedere all’affidamento temporaneo in via d’urgenza del servizio al raggruppamento di imprese che lo scorso fine anno si è aggiudicata la gara d’appalto a evidenza pubblica. Affidamento temporaneo,  in attesa della stipula del contratto definitivo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.