⦿ Ultim'ora

Politico: i mercenari della Wagner sono sotto controllo del Cremlino e stanno operando dall’Ucraina all’Africa

Gli ex miliziani della Wagner ora sono agli ordini di Mosca che li sta utilizzando in diversi scenari di guerra, dall’Ucraina alle tante nazioni africane ora controllate dalla Russia

Lo scrive in esclusiva Politico, secondo cui la milizia mercenaria Wagner, che agli ordini di Prigozhin aveva organizzato un ammutinamento contro il presidente Vladimir Putin, è stata disciolta e divisa in almeno quattro gruppi che ora operano al servizio del Cremlino e stanno già combattendo in Ucraina e in diversi Paesi dell’Africa,

Politico cita due fonti ufficiali americane, secondo i quali mescolando i combattenti con altri mercenari fedeli a Putin, il governo di Mosca controlla gli uomini evitando il ripetersi di quello che accadde l’anno scorso, quando i mercenari di Wagner tentarono un’insurrezione contro Putin e il ministero della Difesa arrivando fino alle porte di Mosca, finita come sappiamo.

Secondo le fonti, i nuovi eserciti privati sono già stati schierati in tutto il mondo in missioni speciali: non solo in Ucraina ma anche in Africa, “dove svolgono un ruolo destabilizzante come quando erano sotto il comando di Prigozhin”. “I gruppi paramilitari ricostituiti hanno già costretto l’amministrazione Biden a ritirare le truppe dal Niger e dal Ciad, e sfidano le politiche statunitensi in Repubblica Centrafricana, in Mali, in Burkina Faso, in Libia e in altre nazioni africane”.