⦿ Ultim'ora

Premierato, Senato approva l’articolo 5: è il primo sì a elezione diretta. Opposizione abbandona l’Aula

Il Senato ha approvato l’articolo 5 del disegno di legge della riforma sul premierato che prevede l’elezione diretta del presidente del Consiglio e introduce in Costituzione il premio di maggioranza per le liste collegate

Non è stata una votazione “semplice”, tutti i gruppi di opposizione, in minoranza numerica, per dimostrare il dissenso al disegno di legge costituzionale,al momento del voto sull’articolo 5, cuore del premierato, che introduce l’elezione diretta del presidente del Consiglio e il premio di maggioranza in Costituzione,  hanno lasciato l’Aula. Infine la maggioranza ha votato e approvato l’articolo per alzata di mano.

 

Il presidente del Senato Ignazio La Russa, al termine della capigruppo, parlando con i giornalisti ha fissato il voto finale sul provvedimento al 18 giugno, data inizialmente solo ipotizzata. “Abbiamo trovato una intesa concreta, abbiamo allargato i tempi eventuali di dibattito e andiamo a chiudere martedì pomeriggio i lavori sul premierato, con inizio delle dichiarazioni di voto alle 15 o 15.30. Da qui ad allora contiamo di finire l’esame del provvedimento”, ha detto La Russa.

Ieri il governo, facendo ricorso ricorso al canguro – strumento che accorpa la votazione di emendamenti da contenuto simile – sono stati votati e bocciati, circa la metà dei 1.200 emendamenti presentati dalle opposizioni.