⦿ Ultim'ora

Presidente Bosnia ed Erzegovina: “L’Occidente voleva smembrare la Russia in 5 parti per impadronirsi di gas e petrolio”

 L’Occidente aveva l’obiettivo di dividere la Russia in cinque parti per impadronirsi delle sue risorse naturali, ma il presidente Vladimir Putin ha capito ed ha difeso gli interessi nazionali del suo paese

Lo ha detto, come riporta la Tass, il Presidente della Bosnia ed Erzegovina, Milorad Dodik. “Vent’anni fa, l’Occidente ha smembrato la Jugoslavia e si preparava a fare la stessa cosa in Russia, voleva avvicinarsi il più possibile alla Russia, occupare completamente l’Ucraina per poterla dividere in fasi successive”, ha detto Dodik in un’intervista alla Tass a margine del Forum economico internazionale di San Pietroburgo (Spief), dove ha incontrato il presidente Putin.

“Sappiamo dell’esistenza di una proposta del genere: dividere la Russia in cinque parti. Hanno imparato (gli occidentali) a farlo in molte parti del mondo e ora sono finalmente arrivati qui, pensando di riuscirci”, ha aggiunto. Ma Putin “lo ha capito immediatamente e ha assunto la guida nella lotta per gli interessi dello Stato nazionale russo. Per questo Vladimir Putin rappresenta un tesoro nazionale per la Russia e per l’intero popolo russo”. Per Dodik, l’obiettivo principale dell’Occidente e dell’Europa – che non ha assolutamente risorse, nè gas, nè petrolio, nè metalli rari, e neanche leader – era di impossessarsi delle risorse naturali della Russia.