⦿ Ultim'ora

Putin: “Con armi nucleari vittoria più facile ma non le useremo, la Russia vincerà la guerra in Ucraina senza “

“L’uso è possibile in un caso eccezionale, di una minaccia alla sovranità e all’integrità territoriale del Paese. Non penso che siamo a questo punto. La Russia vincerà la guerra in Ucraina senza usare armi nucleari”

Lo ha detto il presidente russo nel suo intervento alla sessione plenaria del Forum economico di San Pietroburgo, che al momento esclude l’impiego delle testate, ma non di farlo se necessario. Di fatto la strategia del bastone e della carota.

La bomba atomica permetterebbe alla Russia di vincere la guerra in Ucraina più velocemente, “ma la salute dei soldati russi è più importante. È possibile raggiungere gli obiettivi che abbiamo di fronte più velocemente? Lo è, ma con perdite che sarebbero direttamente proporzionate. Ed essendo consapevole della mia responsabilità, sto ancora lavorando sulla premessa del nostro Stato Maggiore e del nostro ministero della Difesa: la velocità è importante, ma avere a cuore la vita e la salute dei nostri ragazzi che combattono al fronte è molto più importante”, ha detto Putin, “quando vediamo qual è il carattere russo, qual è il carattere di un cittadino russo, lo capiamo e su questo contiamo; non abbiamo bisogno delle armi nucleari per la vittoria finale”.

Ed ancora: “Armi di questo tipo vengono utilizzate in casi eccezionali, in questo momento non c’è una situazione simile. Sono d’accordo, l’uso di armi nucleari potrebbe accelerare il raggiungimento degli obiettivi della Russia, ma la salute del nostro esercito al fronte è più importante”, dice Vladimir Putin che però aggiunge: “L’uso è possibile in un caso eccezionale, di una minaccia alla sovranità e all’integrità territoriale del Paese. Non penso che siamo a questo punto. Non c’è questa esigenza. Per quanto riguarda l’uso, o il non uso, di armi nucleari, abbiamo una dottrina nucleare che spiega tutto”.

Putin due giorni fa, in una intervista alle agenzie di stampa internazionali, aveva detto che usare il nucleare era un’opzione e ha avvertito “l’Occidente che crede che la Russia non le userà mai”, concetto ribadito ieri: “Questa dottrina è uno strumento vitale. Stiamo a vedere cosa accade nel mondo intorno a noi e non escludiamo di apportare alcuni cambiamenti. Questo vale anche per i test di armi nucleari”.

Il presidente infine aggiunge: “Non lasciamo nulla di inesplorato. Guardiamo a tutti gli scenari nell’operazione militare speciale” contro l’Ucraina, sottolinea poi Putin, rispondendo all’osservazione del moderatore della sessione plenaria del Forum, Sergei Karaganov: “A un certo punto la Russia dovrà iniziare ad avere fretta”.