⦿ Ultim'ora

Putin: Occidente ha cercato di distruggere la Russia ma le sanzioni si sono rivelate “l’opposto di quanto previsto”

 

Gli oppositori occidentali della Russia hanno cercato di distruggerla dall’interno, ma hanno fallito: il risultato delle sanzioni anti-russe si è rivelato l’opposto di quanto previsto: “L’anno scorso, l’economia russa è cresciuta a un ritmo superiore a quello globale”

Lo ha detto il presidente Vladimir Putin in un incontro con i membri del governo. Lo riporta la Tass. “Noi sappiamo molto bene cosa è successo da un punto di vista economico. Letteralmente, nel vero senso della parola, hanno iniziato un’aggressione economica contro la Russia. Il numero infinito di sanzioni che abbiamo dovuto affrontare miravano a una cosa, e sappiamo bene qual era l’obiettivo: distruggere la Russia dall’interno. E non solo politicamente, ma soprattutto economicamente [le sanzioni]  dovevano creare problemi nelle squadre di lavoro, causare una massiccia disoccupazione nel paese, portando alla chiusura di imprese.. I nostri avversari non hanno avuto successo”, ha detto Putin.

Il presidente ha sottolineato che il risultato delle sanzioni anti-russe si è rivelato “esattamente l’opposto di quanto previsto”. “L’anno scorso, l’economia russa è cresciuta a un ritmo superiore a quello globale”.

Non è stato sottolineato che in termini di crescita economica, la Russia è in testa non solo ai principali paesi dell’Unione Europea, ma anche a tutti i paesi dei cosiddetti “sette”. “Insieme abbiamo cercato risposte adeguate alle sfide storiche più complesse e, nel complesso, le abbiamo superate con successo. Ciò che è di fondamentale importanza, abbiamo continuato a risolvere i problemi attuali, lavorato intensamente e coerentemente sull’agenda di sviluppo nel quadro dei principali obiettivi nazionali e priorità”, ha concluso Putin.