Crea sito

Raccolta fondi Leoni Sicani “Un pulmino per continuare a ruggire”: Caritas di Agrigento dona €10.000

La campagna di raccolta fondi “Un pulmino per continuare a ruggire” è stata prorogata al 31 luglio su consiglio della campaign manager di Rete del Dono

L’obiettivo da raggiungere è ambizioso. Per acquistare un pulmino che soddisfi le esigenze dei Leoni Sicani, squadra di hockey su carrozzina elettronica della Valle del Belìce composta da ragazzi e ragazze delle province di Agrigento, Trapani e Palermo e affetti da patologie neuromuscolari, servono, infatti, €50.00

A supporto del ruggito dei Leoni arriva anche la Caritas Diocesana di Agrigento la quale stipula con l’A.S.D. Leoni Sicani Onlus, un accordo di collaborazione che durerà fino al prossimo 30 giugno 2022.

Nell’intesa, firmata dai legali rappresentati, La Caritas, organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine di promuovere la testimonianza della carità nella comunità ecclesiale e delle comunità minori, si impegna a coinvolgere i Leoni Sicani in attività formative miranti alla sensibilizzazione sul tema delle disabilità e versa un contributo di €10.000 per l’acquisto del pulmino necessario per il trasferimento degli atleti in occasione delle trasferte di campionato.

Ad oggi sono stati raccolti circa €27.000 grazie al supporto di aziende, liberi cittadini e associazioni no-profit. Per raggiungere l’obiettivo della campagna di fundraising i Leoni Sicani chiedono il supporto di tutti, compreso quello degli enti pubblici.

A sostenere la causa della squadra di hockey belìcina si stanno anche muovendo attori, giornalisti e instagrammers che, attraverso facebook e instagram, stanno facendo in modo che il messaggio arrivi a più persone possibili.
“Siamo felici del supporto che stiamo ricevendo da parte della comunità diocesana e di tutti i soggetti coinvolti nella raccolta fondi” – commenta la presidente dei Leoni Sicani, ricordando che è possibile donare fino al 31 luglio sul sito Rete del Dono tramite bonifico bancario, Paypal e carta di credito.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento