Realmonte (AG). Tunisino ruba un’auto e fugge, inseguito, raggiunto ed arrestato dai carabinieri

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

I Carabinieri di Realmonte (AG) hanno arrestato un tunisino trentatreenne trovato alla guida di un’auto che aveva rubato poco prima ad Agrigento. L’uomo ha anche opposto resistenza ai militari

Immagine di repertorio

È accaduto poco dopo la mezzanotte a Realmonte a pochi chilometri da Agrigento. Alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Agrigento è arrivata la telefonata del responsabile di una società la cui auto era stata rubata in pieno centro cittadino.

I militari hanno quindi iniziato le ricerche che hanno consentito, complice anche la pochissima gente in giro, di incrociare l’auto. Il malvivente infatti è incappato in uno dei numerosi posti di controllo predisposti dalle norme per il coronavirus.

Il tunisino quando ha visto i carabinieri, ha invertito la marcia fuggendo. È iniziato l’inseguimento a sirene spiegate di diverse pattuglie, che hanno bloccato le vie di fuga del ladro. Il 33enne  sentendosi braccato da una delle pattuglie che a sirene spiegate lo aveva quasi raggiunto, ha perso il controllo del mezzo ed ha finito la sua corsa uscendo di strada all’inizio del centro abitato di Realmonte.

Il tunisino di 33 anni, ha anche opposto resistenza ai militari che cercavano di bloccarlo e di portarlo in caserma. l’extracomunitario è stato quindi arrestato in flagranza per il furto dell’autovettura e anche per resistenza a pubblico ufficiale e portato in carcere.

La macchina rubata, invece, è stata subito restituita al legittimo proprietario, che ha ringraziato i Carabinieri per la loro pronta reattività.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Coronavirus. In Italia più morti della Cina: 3405 totali, 475 solo ieri. In aumento anche contagiati e guariti Successivo Caltanissetta. Mettono 2 candele nel balcone per pregare contro il coronavirus ma la casa va a fuoco