Crea sito

Ribera, 5 tunisini accerchiano, picchiano e rapinano un connazionale, poi fuggono: è caccia ai delinquenti

Una rapina tra extracomunitari, pare tutti tunisini, con un ferito e un misero bottino di 130 euro. Questo il bilancio dell’azione criminosa consumata in pieno centro cittadino

Foto archivio

È accaduto lunedì scorso, in pieno centro cittadino a Ribera, nell’agrigentino. I carabinieri della tenenza di Ribera, coordinati dal comando compagnia di Sciacca, dopo avere raccolto la denuncia a carico di ignoti,  hanno avviato le indagini.  In cinque, connazionali del rapinato, lo avrebbero accerchiato e picchiato, usando anche una bottiglia di vetro rotta e poi rapinato, portandogli via 130 euro, di fatto tutto quello aveva in tasca.

La vittima che ha riportato una ferita provocata dal pezzo di vetro rotto, si è poi recato in ospedale dove i medici dopo averlo sottoposto a tutti gli accertamenti sanitari, lo hanno medicato, diagnosticandogli sette giorni di prognosi, salvo complicazioni.

Indagini sono in corso per capire cosa sia successo ed i carabinieri, stanno ascoltando persone che potrebbero essersi trovate sul posto nel momento della rapina, oltre che controllare se nelle zona ci siano in funzioni telecamere di locali pubblici o di privati.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.