Ribera. Gaetano Montalbano: “Sindaco ripristini immediatamente la strada Castello, a rischio la raccolta agrumicola per decine di agricoltori”

“L’unica via di accesso a questi fondi è una strada ormai impercorribile che non permette il transito dei mezzi e dei veicoli agricoli”, denuncia Montalbano

“Tra qualche giorno le arance saranno pronte per essere raccolte ma, in assenza di interventi da parte del Comune, gli agricoltori della zona Castello saranno costretti a lasciare i frutti appesi agli alberi mandando in fumo anni di lavoro, di sacrifici e di investimenti, mettendo a repentaglio l’economia delle loro famiglie”, lo ha affermato Gaetano Montalbano, esponente politico della Lega di Salvini, dopo avere incontrato un gruppo di proprietari terrieri.

“L’unica via di accesso a questi fondi”, dice Montalbano, “è una strada ormai impercorribile, a causa del grave stato di dissesto, con il manto stradale che appare interessato da vere e proprie voragini, da rialzamenti e buche. Una situazione che non permette il transito dei mezzi e dei veicoli agricoli ed il trasporto di quanto necessario per la coltivazione dei fondi e per il trasferimento dei prodotti”.

“Il Sindaco”, sottolinea l’esponente politico ed ex presidente della Seus 118,  “è stato informato, da tempo, e più volte sollecitato dagli stessi agricoltori, ma dopo avere promesso adeguati interventi di ripristino, non ha fatto assolutamente nulla, abbandonandoli al loro destino. Rischiano di perdere tutto quello che hanno costruito in questi anni a causa del menefreghismo e della superficialità di chi ci amministra che, al posto di garantire la percorribilità delle strade comunali e la possibilità di accesso ai fondi agricoli, se ne infischia degli agricoltori e si gira dall’altra parte”.

“Adesso basta. Non si gioca con il pane della gente. Questo è il messaggio che hanno lanciato gli agricoltori durante l’incontro”, continua Montalbano, “sono lavoratori che rischiano di subire danni ingenti e si dicono pronti ad agire in ogni sede e ad intraprendere azioni forti per difendere il loro diritto al lavoro e alla dignità”.

“Esprimo la mia solidarietà agli agricoltori e alle loro famiglie, vittime di un inaccettabile malgoverno cittadino”, conclude Montalbano”, ed invito il Sindaco ad intervenire subito, nell’ambito delle proprie competenze e delle proprie responsabilità, ed a provvedere urgentemente alla manutenzione della predetta strada, nonché al ripristino della viabilità dei luoghi, mettendo fine a questa inconcepibile vicenda che rischia, tra le altre cose, di sfociare in una serie di contenziosi giudiziari che potrebbero esporre le casse del Comune a cospicui risarcimenti, nei confronti degli  agricoltori, e chi amministra al giudizio degli organi di controllo contabile”.  

“Da sottolineare che la strada Castello è l’unica via per raggiungere il Castello di Poggio Diana, visto che la strada Bocca di Vallone è interrotta da tempo, e le pessime condizioni della strada, quindi, rappresentano anche un grave pregiudizio per le ambizioni turistiche della nostra città”.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti