Crea sito

Ribera. Miceli e Catanzaro (PD): “Montalbano unico candidato per sinistra vincente”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Per i parlamentari DEM: “il PD di Ribera, ma anche gli esponenti di Art. 1, del Movimento 5 Stelle e tutti coloro che credono e vogliono un centro sinistra unito non dovrebbero fare altro che schierarsi al fianco di Francesco Montalbano”

“A pochi giorni dalla presentazione delle liste per il rinnovo del consiglio comunale e delle candidature alla carica di sindaco, siamo costretti a constatare, con estremo rammarico, come il PD di Ribera, o almeno una parte di esso, non abbia ancora deciso cosa fare”. Lo dicono il parlamentare regionale Pd Michele Catanzaro e Carmelo Miceli deputato nazionale del Partito democratico.

“Complice la mancanza di un segretario cittadino legittimato da un congresso risulta davvero mortificante, specie in un comune dove il centrosinistra ha scritto in passato pagine importanti, dovere constatare come il Circolo non sia stato capace di costruire un progetto politico serio e solido, in grado di individuare una proposta, un candidato a Sindaco e di mettere su una lista, che fossero all’altezza della storia politica dei democratici riberesi, capace di vincere e convincere, adeguato a restituire al nostro partito quella centralità perduta ormai da diversi anni, in cui si è condotto il PD di Ribera alla completa residualita’. In un tale contesto, – aggiungono – non è ammissibile apprendere da voci di popolo che, per ragionamenti esclusivamente tornacontistici, c’è ancora chi penserebbe di poter usare il simbolo del Partito Democratico a proprio uso e consumo, convinto, in forza di cariche non più attive, di avere il diritto di mettere la nostra bandiera ed il nostro vessillo a disposizione di forze politiche e di soggetti lontani anni luce dalla nostra storia e dai nostri valori; il tutto solamente per alimentare ambizioni e velleità assolutamente personali, con l’unica conseguenza di favorire, volutamente o meno, le coalizioni dei candidati Ruvolo e Mulè, al solo discapito del candidato Montalbano, unico ad avere chiesto pubblicamente la ricomposizione e creazione di un centro-sinistra unito e vincente.

Ebbene, noi riteniamo che sia venuto il momento di scrivere la parola “fine” ad una simile conduzione del nostro Partito; una conduzione che ha portato tanti iscritti e militanti a prendere negli anni le distanze dal PD, trasformandolo in una sorta di circolo privato riservato ad amici e parenti del Segretario di turno!
Noi abbiamo necessità di scrivere una pagina di rinnovata unità dei democratici e dei riformisti, riportando tanti militanti, tanti amici e compagni all’interno della loro casa naturale, restituendo loro identità e protagonismo. Abbiamo l’esigenza di costruire un’alleanza che sia l’esplicita manifestazione della volontà unitaria dei democratici riberesi di uscire fuori dall’angolo, di giocare una partita da protagonisti e soprattutto di poterla vincere.

Per queste ragioni – continuano Catanzaro e Miceli – invitiamo tutti coloro che si ritengano del Partito Democratico a schierarsi con Francesco Montalbano, unico candidato che ritorniamo avere le carte in regola per poter rappresentare al meglio queste ragioni; uomo e professionista serio, che ha saputo dimostrare autorevolezza e coraggio politico, anche quando c’è stato da rinunciare a comode poltrone, pur di non venir meno ai propri valori di riferimento.

Per queste ragioni – concludono i parlamentari DEM – il PD di Ribera, ma anche gli esponenti di Art. 1, del Movimento 5 Stelle e tutti coloro che credono e vogliono un centro sinistra unito non dovrebbero fare altro che schierarsi al fianco di Francesco Montalbano e provare a costruire con lui un progetto in grado di restituire alla città di Ribera una proposta di buon governo e di speranza per l’intera comunità”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti