Ribera. “Sold out” per la commedia “Figlie di Eva” al Cine Teatro Lupo per la 1° della Rassegna Teatrale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Tutto esaurito, forti emozioni e sano divertimento al Cine Teatro Lupo per la prima della Rassegna Teatrale Ribera Città delle Arance e per assistere alla commedia “Figlie di Eva” con Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi

Ribera. Al termine della serata inaugurale della nuova stagione della “Rassegna Teatrale Ribera Città delle Arance”, con la commedia tutta al femminile, “Figlie di Eva”, non resta che ringraziare il pubblico presente che ha partecipato al successo dello spettacolo andato in scena giovedì sera con la partecipazione di Michela Andreozzi e di Vittoria Belvedere, brillanti nella recitazione, e della straordinaria Maria Grazia Cucinotta, grande ambasciatrice dell’Isola nel mondo. Il successo è il frutto di un lavoro, conquistato nel tempo, grazie al supporto morale e alla fiducia accordata dal pubblico, dagli sponsor e da quanti amano il teatro e che credono in questa manifestazione.

Un grazie va anche al sindaco di Ribera Carmelo Pace e a tutta l’amministrazione comunale, che riconfermano un percorso già iniziato negli anni, consolidando il gradimento del pubblico riberese, e non, nei confronti dello spettacolo dal vivo e che ha permesso a Ribera di piazzarsi saldamente sul palcoscenico delle attività culturali di tutta la provincia di Agrigento, continuando a promuovere la cultura dello spettacolo in una cittadina dove il teatro corre da oltre mezzo secolo di vita. Grande commozione alla fine dello spettacolo per ricordare Nino Caternicchia, riberese, scomparso prematuramente, appassionato e amante della propria città. Il sindaco Carmelo Pace ha consegnato un omaggio floreale, un riconoscimento in ceramica e un manufatto artigianale in tufo simboleggiante la torre di Poggio Diana, simbolo della città di Ribera, agli attori, soddisfatti dell’accoglienza e degli applausi del pubblico.

In omaggio a Nino Caternicchia, è stato istituito un premio: “Nino accendi le stelle” per gli artisti siciliani che con la loro arte e la loro creatività hanno portato la loro “sicilianità” nel mondo.

Appuntamento al 10 gennaio 2020 con Pino Insegno e Federico Perrotta con “58 sfumature di Pino”


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Il saccense di adozione Ciro Miceli ai "soliti ignoti" con Amadeus su Rai 1 Successivo Roma. Inaugurata la sede di rappresentanza della Federazione Nazionale dei Giornalisti del Turismo