Crea sito

Ribera, Strada dissestata in zona “Castello”. Agricoltori in rivolta: “Rischiamo la vita, pronti a proteste eclatanti”

Furiosi gli Agricoltori riberesi: “Rischiamo la vita e nessuno interviene. Pronti ad azioni eclatanti, non si gioca con la vita ed il pane della gente

“Per andare al lavoro nelle nostre campagne siamo costretti a rischiare la vita a causa di una strada completamente dissestata e disseminata di buche e frane”, questa la denuncia di un gruppo di agricoltori insieme ai quali ho verificato ieri le condizioni di assoluta pericolosità della strada “Castello”, unica via di accesso ai fondi di una ventina di proprietari terrieri, oltreché unico collegamento tra Ribera e il Castello di Poggio Diana , visto che che la strada “Bocca di Vallone” è interrotta da tempo.

Una strada costeggiata da un dirupo scosceso che rende ancora più pericolosa l’eventualità di incidenti soprattutto per i camion carichi di agrumi che potrebbero facilmente ribaltarsi dopo avere preso una buca. “Adesso basta. Siamo pronti a costituirci in Comitato e ad intraprendere azioni, anche forti ed eclatanti, fino a quando non sarà ripristinata e messa in sicurezza l’unica strada di accesso ai nostri fondi”, hanno promesso infuriati gli agricoltori, “il Comune di Ribera è a conoscenza della problematica ma non fa niente, si è limitato a transennare l’area.  E’ una vergogna”.

Una zona nella quale le arance maturano presto e già ai primi di novembre, in assenza di interventi, gli agricoltori dovranno scegliere se rischiare letteralmente la loro vita passando con i camion carichi di arance per una strada pericolosissima o lasciare le arance appese agli alberi perdendo il frutto di un anno di lavoro, di sacrifici e di investimenti.

“Siamo pronti a tutto, non si gioca con la vita e con il pane della gente”, hanno concluso gli agricoltori presenti ieri. Se non dovessero arrivare immediate rassicurazioni sarà battaglia. Solidarietà agli agricoltori della zona Castello e massimo sostegno.

di

Gaetano Montalbano

Gaetano Montalbano

Pubblicato da Gaetano Montalbano

Gaetano Montalbano, blogger siciliano, collabora con affaritaliani.it e ilprimatonazionale.it