Ribera: un Rave Party internazionale è in corso da due giorni in località piana grande


Da due giorni in località Piana Grande nel territorio di Ribera, è in corso un Rave Party internazionale.

Rave-Party-1

Il numero delle presenze è incerto, ma si parla di duemila partecipanti di varie nazionalità, oltre agli italiani ci sarebbero anche inglesi, francesi e spagnoli.

L’area prescelta è stata la zona della località Piana Grande, dove gli appassionati di questi generi di eventi si sono dati appuntamento. La “festa” ha destabilizzato la tranquillità degli abitanti della zona. La musica, a volume assordante arriva fino a Seccagrande, ma pare che anche il Verdura Resort, sia stato colpito dall’onda d’urto dei decibel.

Diverse le segnalazioni arrivate alle forze dell’ordine. Il sindaco di Ribera, fa sapere di non avere autorizzato nessuna festa o manifestazione e di essere all’oscuro dell’evento.

Dalle indiscrezioni raccolte di chi ha avuto modo di curiosare, pare che molti giovani provenienti da tutta Italia, ma anche francesi, spagnoli e inglesi, hanno cominciato a radunarsi, con auto, camper e roulotte. Presenti pure molti TIR che hanno portato le attrezzature. La stima è di almeno 2mila persone, tutte radunate – almeno da quanto dichiarato dal sindaco di Ribera Carmelo Pace – senza alcun permesso.

Rave-Party

I “rave party” vengono di solito considerati eventi ad alto rischio per i giovani, principalmente per via delle droghe che spesso sono assunte dai partecipanti, prima fra tutte la cosiddetta ecstasy (Mdma). Ma, anche senza l’uso di droghe, le particolari condizioni ambientali di un evento del genere sono capaci di creare disfunzioni neurologiche simili a quelle provocate dall’ecstasy stessa.

Ci stupisce che nonostante il fragore mediatico causato dall’evento, non ci sia stato nessun comunicato delle forze dell’ordine.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti